Il fotone

Abstract
In questo scritto s’ipotizza che l’energia interagisce attraverso due moti: continuo e discontinuo. L’interazione con moto continuo è istantanea; l’interazione con moto discontinuo è durevole. S’ipotizza, inoltre che l’interazione con moto discontinuo avviene attraverso salti quantistici lungo due piani di simmetria. Sulla base di queste ipotesi iniziali, si analizza la sintesi di energie che costituiscono il fotone.

Punto e istante

Abstract
Il punto e l’istante possono essere una grandezza fisica (spaziale e temporale) oppure una delle due facce a dimensione zero che delimitano grandezze. Il punto come grandezza fisica spaziale può essere tridimensionale (particella), bidimensionale (cerchietto) unidimensionale. I fisici hanno introdotto il concetto di punto materiale. Si tratta di un punto a dimensione zero (analogo al punto euclideo) provvisto di massa. Definiamo “istante materiale” una grandezza fisica che ha la forma di una oscillazione. Essa è delimitata da due istanti, cioè da due facce a dimensione zero.